Omelia domenica 7 ottobre

Al principio c’è Dio e il suo desiderio che “i due fossero una cosa sola”.

Il legame cristiano quindi si fonda su un rapporto saldo con Dio di cui si accoglie con fede questa regola.

Senza questo rapporto la regola uccide.

Pertanto, nel momento in cui Gesù non ammette il divorzio, difende la donna da queste arbitrarie prepotenze.

E dice che è Dio, da principio a volere ciò.

A fondare il matrimonio su una uguale dignità.

Questa unione tra uomo e donna non è così forte come quella tra genitori e figli.

La prima si fonda sulla libertà, la seconda sul sangue.

Proprio questa intrinseca debolezza aveva portato ad accettare il divorzio.

Secondo Gesù invece, proprio perché fondato sulla libertà e sulla fede, il rapporto tra uomo e donna è indissolubile.

Perché la nostra libertà è più grande dell’istinto materno o paterno.

E tutto questo è meraviglioso.