28 novembre 2017

Il verbale del 28 novembre 2017 della Commissione Nuova Chiesa
Il giorno 28 novembre alle ore 21 si è riunita la commissione nuova chiesa con il seguente ordine del giorno:
1. Relazione delle 4 sottocommissioni (Comunicazione, Economico, Posa Prima Pietra, Tecnica)
2. Definizione data posa prima pietra
3. Varie ed eventuali
1. Per la prima sottocommissione Area Comunicazione relazione il referente responsabile Fausto Crovini
Componenti commissione (Daniela Borlenghi, Elisabetta Parenti, Maria Teresa Casiroli, Fabio Bossi, Alessandra Ziliani, Maria Elisa Ghedini, Gabriele Ziliani, Evandro Mancin, Marco Rizzi, Ivo Valla, Gionata Conni, Stefano Costi)
Dalla relazione emerge che le riunioni precedenti il gruppo si è occupato dei seguenti argomenti:
– creazione di un logo e uno slogan per la nuova chiesa. Attualmente lo slogan che ha un consenso unanime è “La chiesa al centro”. Questo slogan ha un doppio significato:
quello più immediato che richiama la collocazione della chiesa di fonte la centro parrocchiale.
E quello si focalizza sul termine Centro in quanto punto di convergenza di tutti gli sforzi della comunità. Si sono formulate poi diverse ipotesi di logo sul quale si sta lavorando.
– Azione informativa sui media attraverso la creazione di una pagina su Facebook . Riguardo alla pubblicazione su quest’area se ne occuperanno più direttamente Alessandra, Evandro, Gionatan
– organizzazione di una uscita a Bologna per vedere i mosaici della chiesa Corpus domini prevista per 11 marzo è in fase di progettazione (referenti Maria Teresa e Maria Elisa)
– Preparazione di una preghiera preparata da don Umberto verrà stampata su una immaginetta e distribuita a tutta la comunità. Con la stessa immagine sarà possibile pregare ogni domenica tutti insieme a fine messa.
– Dvd divulgativo verrà realizzato tramite la Diocesi e durerà circa 12 minuti . Il video presumibilmente partirà con un intervento del nostro Vescovo e di don Umberto seguiranno bervi interviste per terminare con un rendering tecnico di quanto si sta costruendo . Un aspetto molto importante è affidarsi alla nostra diocesi per la realizzazione del video sottolinea come la costruzione della nuova chiesa non è l’azione di una parrocchia isolata ma appartiene a un disegno diocesano. Sempre alla nuova chiesa sarà dedicato uno speciale della diocesi al’interno della trasmissione: “ le strade della vita”
– Riguardo alle Catechesi quaresimali su spazi liturgici e arte se ne stanno occupando più direttamente Gabriele, Alessandra e Maria Elisa. In questa prima fase di progettazione del percorso si è ottenuta disponibilità dell’architetto Marciani e del Professor Tibaldi, stiamo attendendo una risposta da altri esperti che sono stati contattati.
– Realizzazione del calendario di Natale con rendering della nostra nuova chiesa, affiancata alle foto di grandi chiese della cristianità, che hanno ispirato il nostro progetto. Tutta la comunità sarà coinvolta nella distribuzione dei calendari in quanto la distribuzione dovrà essere particolarmente curata e capillare affinché tutti siano al corrente di quanto stiamo costruendo.
– Il 13 dicembre la commissione si riunirà nuovamente per definire soprattutto logo e slogan.

Sottocommissione raccolta fondi (referente Marco Scarzanella)
Questa Commissione si è riunita il 22 novembre con il Don Umberto , Fausto, Stefano, Antonella Viola, Massa Aniello, Davide Gagliacci, Marco Scarzanella
All’interno della sottocommissione ci si è mossi sui seguenti fronti:
– Donazioni in senso stretto
– Prestiti; Riguardo a eventuali prestiti di possibile attivazione al momento teli richieste vengono demandati a lavori iniziati qualora se ne manifesti la necessità.

Aspetti puramente operativi e formali
– indicazione dei un unico Conto dedicato per le offerte affinché qualsiasi tipo di donazione sia tracciabile con la massima trasparenza e risulti facilitata la rendicontazione. Su questo conto saranno fatti i bonifici e versate le donazioni dirette.
– Rendicontazioni di tutte le offerte saranno pubblicate con riepilogo mensile (non nominale) sul sito e sulla via della domenica
In commissione si è discusso su alcuni aspetti promozionali e di comunicazione che si intrecciano con il lavoro del primo gruppo (Individuare un logo da utilizzare in tutti gli eventi che organizzeremo con questa finalità).
L’inizio della raccolta fondi per la chiesa:
– viene avviato con le buste di Natale allegate ai calendario
Donazioni
– le Donazioni potranno essere generiche o con 4 precise destinazioni (come riportato nell’ultima pagina del calendario): per mosaico, vetrate, campane e panche
Si sta pensando di realizzare ricordo simbolico per chi ha donato; un’ipotesi potrebbe essere quella di consegnare una tessera per il mosaico in una scatolina con una preghiera o la targa sulla panca .
Riguardo alle campane si sta ipotizzando anche di poter realizzare sul bronzo delle stesse la serigrafia con i nomi dei donatori.
Precisazioni sulle donazione: in sede di commissione è emerso che dal punto di vista fiscale occorre distinguere se il donatore è persona giuridica o fisica. Se è persona fisica non si può detrarre il versamento, se persona è giuridica (azienda) questa è deducibile fino al 2% del reddito lordo imponibile, l’eccedenza non è detraibile.
– ci possono essere donazioni anche di oggetti di valore

Si è pensato inoltre per promuovere la raccolta fondi avviando attività ulteriori
– cene o pranzi sull’esempio di quelle fatte con Oldani (si pena a un paio di eventi in un anno per non andare a sovrapporsi con le attività ordinarie del centro) .
– Si ipotizzano anche iniziative editoriali; una di queste potrebbe essere quella di realizzare un libro sul restauro del santuario al fine di divulgazione di quanto fatto e per il coinvolgimento persone non solo della cerchia della parrocchia.
– Si è ipotizzato anche di avviare una raccolta fondi tramite internet ma l’eventuale iniziativa è ancora in fase di valutazione
– Un’ulteriore ipotesi in sede di sottocommissione è la proposta di sottoscrizione di una sorta di “ Decima o quota fissa” delle famiglie anche una piccola quota mensile.
– Si sta valutando anche la possibilità del noleggio del Teatro convegni di aziende anche con la possibilità di fornire servizio di Catering, verso assicurazioni e banche.
– Si sta pensando al coinvolgimento di enti territoriali che promuovono progetti sul territorio mettendo a disposizione i nostri spazi per la realizzazione di loro eventi.
Pubblicità
– realizzazione di Striscioni sul santuario per pubblicizzare i lavori
– Eventuale coinvolgimento e sensibilizzazione delle Aziende del territorio, agricole, commerciali, industriali.

Posa prima pietra
Referente Marika Milani, ( Pietro Sutti, Michele Agosti, Mario Agosti, Raffaella Gioia, Simona Verzé, Famiglia Rocca, Rossella Rebecchi, Davide Pezzoni)
La prima domanda ad essere presa in esame riguardo la posa della prima pietra: Quale pietra?
Si sta ancora valutando, se tale pietra sarà composta con 4 pezzi delle 4 cappellanie, si pensa poi di posizionarla dove sorgerà l’altare.
Riguardo al giorno fissato per la posa si sta valutando dove fare la messa se noleggiare un tendone per farla all’aperto o farla al centro.
Atro aspetto preso in considerazione è la modalità di tale liturgia , con una processione all’interno della messa.
Sono stati inoltre presi in considerazione nella sottocommissione chi invitare? Persone pubbliche, chi è interessato alla costruzione, i sacerdoti precedenti, il prefetto.
Alla partecipazione di questo evento è chiamata tutta la comunità inclusi i volontari pertanto sia l’organizzazione dal rinfresco che alle riprese e di tutti gli altri aspetti si sta pensando di affidarle all’estero per permettere a tutti di partecipare
Questa sottocommissione si riunirà il giorno 12 dicembre prossimo incontro.
Data posa prima patera
Don Umberto comunica che la data concordata con il vescovo per la posa della prima pietra è il 22 aprile alle ore 10,30 :

Report commissione tecnica
Giorgio Ziliani aggiorna sullo stato attuale dei lavori
Computo metrico della nuova costrizione è in una fase molto dettagliata e questo i tempi si stanno un po’ allungando. Entro 20 giorni circa dovrebbe essere pronto.
La Lettera bandire l’appalto è verso la stesura finale, attualmente anche una supervisone da parte di esperti Curia e di un avvocato.
Sarà fornito un elenco con le ditte del territorio che si sono rese disponibili per lavorare sul progetto. Si è valutato di non dare ulteriori azioni informative perché tutti sono al corrente della costruzione della chiesa portento chi ha voluto segnalarsi lo ha fatto. Ovviamente se qualcuno ancora arriverà lo si potrà inserire nell’elenco. Pur non esistendo un obbligo da parte della ditta aggiudicatrice dell’appalto di subappaltare è ovvio che come indicato nella lettera un caso di subappalti le ditte locali avranno una corsia preferenziale in base a quanto fin ora prospettato .
Tra i punti sottolineati nell’appalto ci sarà la Vendita di immobili: exoratorio, appartamento suore a Fontana con area circostante. Per questi immobili si è fissato un importo minimo, sono possibili rilanci che alzano i punteggi degli appalti.

Verbalizzatori: Maria Elisa Ghedini e Stefano Costi

Download Attachments