Omelia domenica 10 giugno

Bestemmiare lo Spirito Santo non è un atto materiale compiuto con le labbra; è piuttosto la resistenza a quella voce interiore che ci conduce alla verità, la voce dello Spirito appunto.Per questo, nel Vangelo di oggi, Gesù promuove una visione dei legami tra le persone totalmente fondato sui valori dello Spirito e sul comune ascolto della Parola di Dio.