Omelia domenica 6 maggio

Gesù non ci ha preso in giro.
Egli ha parlato d’amore perché era l’unico a poterlo fare con coerenza.
Ne ha parlato e lo ha vissuto sino alla fine.
E ha dato a chi crede in Lui la possibilità di poterlo fare.
Guardo alla storia della Chiesa, alla storia dei credenti (e dei non credenti) e vedo innumerevoli esempi di amore.
Di dedizione senza bisogno di ritorno; di cura amorevole; di passione e tenacia.
Ne sono capaci coloro che già si sentono amati.
E ai cristiani questa grazia è concessa.
Sentirsi amati sposta il mondo.

Don Umberto